SICILIA EMIGRAZIONE

NEL 1860 DALLA SICILIA COMINCIARONO
A PARTIRE I SICILIANI PER LA PRIMA VOLTA
NELLA STORIA DEL POPOLO SICILIANO

   
MOSTRA SULL'EMIGRAZIONE A PALERMO
AGLI EX DEPOSITI DEL SALE IN VIA MESSINA MARINE

   
Con i Piemontesi si scappa per evitare la leva militare.
Per non finire nelle miniere di Zolfo si scappa in America Con la repressione dei Sindacati dei Lavoratori Siciliani si continua a partire in massa.
Con Crispi si scappa dalle cannonate e dai caporali dei baroni.
Con Adua si scappa dalla morte in Africa.
Con il terremoto di Messina, si continua a scappare.
Con la prima guerra mondiale si scappa dalla deciazione.
Con il fascismo si scappa dalla mafia del latifondo.
Con la Seconda guerra mondiale si parte per il fronte.
Con gli Anglo-Americani si scappa per non tornare a combattere.

   
Nel 1951, il governo Milazzo sforna la RIFORMA AGRARIA, 100.000 contadini avranno la terra, ma non si fermerÓ la diaspora 1.000.000 di SICILIANI PARTIRA' dal '51 AL 1975