PARLAMENTO SICILIANO CON CHIESA INCLUSA

 

 

I NORMANNI RE E PAPI DI SICILIA

NOMINAVANO I VESCOVI IN SICILIA

 

 

 

LA CAPPELLA PALATINA NEL CENTRO DEL PALAZZO DEL PARLAMENTO

LA LEGATIA APOSTOLICA SIGNIFICAVA CHE LA CHIESA SICILIANA

ERA AUTOCEFALA (INDIPENDENTE) DA QUELLA DI ROMA

IL PAPA IN SICILIA ERA IL RE NEL 1130, FORMALMENTE SINO AL 1861.

La questione, recentemente, stata descritta da Leonardo Sciascia nel libro LA CONTROVERSIA LIPARITANA